Latin Paleography From Antiquity to the Renaissance [by A. M. Piazzoni]

174r: Vat.lat.43 — IN PRINCIPIO

Resource type:
Annotation
Manuscript:
Vat.lat.43
Annotation text:

IN PRINCIPIO

Section:
172r-211r Evangelium s. Ioannis

Other annotations on this folio

  • La carolina di Tours è una scrittura dalla forma regolare, ordinata e abbastanza elegante, nata su modello di quella della corte di Carlo Magno. Sulla forma delle lettere si rimanda ai manoscritti precedenti in particolare al Reg. lat. 762, f. 62r anch’esso attribuito allo scriptorium di S. Martino di Tours.

  • Si noti l’uso della N in forma maiuscola.

  • La I iniziale della pericope occupa quasi l’intero margine sinistro dello specchio scrittorio (per un’altezza pari a diciotto delle venti linee di scrittura); le prime due righe sono in capitale decorativa e in inchiostro nero, la terza in onciale e in inchiostro color carminio, come il resto del vangelo giovanneo.

    Lo stile decorativo dell’iniziale è quello della scuola “franco-sassone”, così come definito da Rand. Si tratta di motivi ornamentali francesi con forti influenze insulari 

  • -t lux ripassato con inchiostro di colore nero (a differenza di quello del primo copista che è di colore carminio).

  • Nel margine sinistro, in corrispondenza di Fuit sono le concordanze: Io(hannes) II, M(a)t(heus) VII, L(u)c(as) VI, III.

  • Nel margine sinistro, in corrispondenza di Erat sono le concordanze: Io(hannes) III, M(a)t(heus) I, L(u)c(as) XIIII, III.

  • ERAT VERBUM

  • ET VERBUM ERAT APUD D(EU)M

  • et D(eu)s erat verbum; hoc erat

  • in principio apud D(eu)m, omnia

  • per ipsum facta sunt et sine ipso

  • factum e(st) nihil quod factum e(st).

  • In ipso vita erat et vita erat lux

  • hominum, et lux in tenebris lucet

  • et tenebrae eam non comprae

  • henderunt. Fuit homo missus

  • a D(e)o, cui nomen erat Iohannes:

  • hic venit in testimonum ut testi

  • monium perhiberet de lumine

  • ut omnes crederent per illum;

  • non erat ille lux, sed ut testimo

  • nium perhiberet de lumine.

  • Erat lux vera, quae inluminat

  • omnem hominem venientem

  • in hunc mundum