Latin Classics The Evolution and Transmission of Texts of Specific Works [by M. Buonocore]

Vat.lat.3261

Manuscript information

Resource type:
Manuscript
Collection:
Vat.lat.
Shelfmark:
Vat.lat.3261
Library:
Biblioteca Apostolica Vaticana
Date:
sec. XII med
Beginning date:
1126
Ending date:
1175
Country:
Italia settentrionale (?)
Support:
membr.
Height:
175
Width:
110
Extent:
III. 68
Overview:
Horatius, Opera.
Exhibit Tags:
Horatius

Description

Bibliography:
Manuscrits classiques, III.2, p. 181-182; Vedere i classici, p. 225-226; IAM41.5.
Collation:
9 fascicoli: 1-9 quaternioni (ff. 1-8, 9-16, 17-24, 25-32, 33-40, 41-48, 49-56, 57-64, 65-68); ff. 67-68v vacui.
Layout:
colonna unica; ll. 30/rr. 30; mm 131x68; rigatura a secco (tipo Derolez 33).
Foliation:
manuale, in cifre arabiche in inchiostro bruno, sul margine superiore esterno.
Writing:
carolina
Writing - Note:
copista unico che verga il testo in inchiostro bruno; numerose glosse marginali e interlineari coeve e posteriori alla stesura del codice; a f. 66v nota in inchiostro bruno di mano corsiva del XVI secolo, parzialmente erasa e di difficile lettura.
Decoration - Note:
1 disegno in campo aperto, realizzato a penna e leggermente toccato di rosso e azzurro che raffigura il noto personaggio Mecenate (f. 1v); 1 iniziale d’incipit decorata a motivi fito-zoomorfi, in pergamena riservata toccata di rosso e azzurro (f. 2r); numerose iniziali calligrafiche in inchiostro rosso e azzurro, talvolta ossidate; titoli rubricati.
Binding - Note:
su assi di cartone con coperta in marocchino bruno; sui piatti doppia filettatura in oro e al centro del piatto anteriore e posteriore sono impressi rispettivamente gli stemmi di papa Pio VI (1775-1799) e del cardinale bibliotecario Francesco Saverio Zelada (1779-1801); dorso a cinque nervi con decorazione impresse in oro e sul primo e ultimo tassello lo stemma di papa Pio IX (1846-1878) e del cardinale bibliotecario Angelo Mai (1853-1854).
Condition:
buono; pergamena ingiallita e numerosi difetti di concia, grana follicolare evidente sul lato pelo.
Signatures:
in numeri romani, al centro del margine inferiore nel verso dell’ultimo foglio di fascicolo.
Other name:
Orsini, Fulvio, 1529-1600 [owner]
Language:
Latino.
Alphabet:
Latino.

Curatorial narrative

Il Vat. lat. 3261 è un codice di medio-piccolo formato che contiene l’opera di Orazio, copiato in scrittura carolina. Di origine verosimilmente italiana, forse di area settentrionale, il manoscritto è stato realizzato nella seconda metà del secolo XII e costituisce un interessante esempio di decorazione manoscritta in stile romanico. Il codice è infatti costituito da un disegno in campo aperto posizionato all’inizio dell’opera (f. 1v) con la figura intera di Mecenate, come indica la didascalia in scrittura distintiva toccata di rosso Tale raffigurazione è realizzata a penna e inchiostro bruno e mostra Mecenate di profilo con tunica e calzari colorati in rosso e blu che tiene con la mano sinistra un oggetto di difficile identificazione; sono state avanzate diverse proposte, tra le interpretazioni più suggestive si segnalano l'immagine di uno specchio, una fiala per profumi o una foglia di edera (Buonocore, La miniatura sveva, p. 54; Marpicati, Scheda nr. 29, p. 225-226). L’iniziale M di Mecenas atavis, decorata con motivi fito-zoomorfi è costituita da steli vegetali intrecciati realizzati in pergamena riservata e toccata di rosso e azzurro che nascono dalle fauci di una protome mostruosa; è l’unico esempio di iniziale ornata presente nel codice, che ricorre all’inserimento di numerose iniziali calligrafiche in inchiostro rosso e blu per evidenziare le partizioni testuali e facilitare la lettura (f. 2r). Il manoscritto passò certamente tra le mani della famiglia Orsini, come indica la nota di possesso Lodo(vici)d(e) Ursinis de Pitiliano (f. 1v), visibile grazie ai raggi ultravioletti e come mostra la successiva sottoscrizione di Assemani Horatio le Ode. Ful(vii) Urs(ini)a f. IIIv (Marpicati, Scheda nr. 29, p. 225).

Bibliografia generale

Parts of this manuscript

46r-56v

Horatius Flaccus, Quintus, Epodon liber

Locus:
46r-56v
Author:
Horatius Flaccus, Quintus, 65-8 a.C. [internal]
Supplied title:
Epodon liber
Uniform title:
Epodon liber (Horatius Flaccus, Quintus, 65-8 a.C.)
Language:
Latino.
Alphabet:
Latino.

1v-46r

Horatius Flaccus, Quintus, Carmina

Locus:
1v-46r
Author:
Horatius Flaccus, Quintus, 65-8 a.C. [internal]
Supplied title:
Carmina
Uniform title:
Carmina (Horatius Flaccus, Quintus, 65-8 a.C.)
Language:
Latino.
Alphabet:
Latino.

57r-64r

Horatius Flaccus, Quintus, Carmina

Locus:
57r-64r
Author:
Horatius Flaccus, Quintus, 65-8 a.C. [internal]
Supplied title:
Carmina
Uniform title:
Carmina (Horatius Flaccus, Quintus, 65-8 a.C.)
Language:
Latino.
Alphabet:
Latino.

64r-66r

Horatius Flaccus, Quintus, Carmen saeculare

Locus:
64r-66r
Author:
Horatius Flaccus, Quintus, 65-8 a.C. [internal]
Supplied title:
Carmen saeculare
Uniform title:
Carmen saeculare (Horatius Flaccus, Quintus, 65-8 a.C.)
Language:
Latino.
Alphabet:
Latino.

1r

Vita Horatii

Locus:
1r
Supplied title:
Vita Horatii
Language:
Latino.
Alphabet:
Latino.